Kamilia Kard

Milano, 1981. Vive e lavora a Milano.

Kard (http://kamiliakard.org) lavora sull’immagine digitale, statica o animata, che poi traduce in GIF animate, siti web, stampe, video e installazioni. Il suo interesse per un tipo di immagini classiche e “tradizionali”, che attinge dall’immenso archivio della rete, nasce quasi sempre da storie, memorie e fantasie personali. Un riferimento come Il trittico delle delizie di Hieronymus Bosch, ad esempio, è usato dall’artista nel sito Free Falling Bosch per rappresentare in modo dinamico un disagio tutto contemporaneo: il senso di vertigine prodotto da un mondo in corsa perenne, da un mare di informazioni fruite in uno stato di infinite scrolling, da un’instabilità eretta a sistema politico, economico e sociale. Altri lavori di Kard manifestano una predilezione tutta personale per la pittura accademica russa e ungherese dell’Ottocento, dove tuttavia dipinti storici e fantasie principesche vengono contaminati da immaginari più contemporanei legati al fantasy, alla pornografia soft e ai vernacoli della rete, conditi con effetti glitter e riferimenti alla cultura pop, in cui si innestano componenti più personali, di solito mediate dalla pratica del disegno.

Condividi / Share